Naturpedia:Pagina prove

Da Naturpedia.

altri wiki: navigazione, ricerca

Benvenuto nella pagina delle prove (o sandbox) di Naturpedia!

Lo scopo di questa pagina è permetterti di fare degli esperimenti. Per modificarla, clicca sulla linguetta modifica più sopra, fai i tuoi esperimenti, usa il pulsante Anteprima e quando il risultato ti soddisfa clicca sul tasto Salva la pagina. Il tuo testo non rimarrà a lungo nella pagina, poiché viene spesso sovrascritta da altri utenti e rinnovata regolarmente. Per maggiori informazioni, vedi Aiuto:Pagina delle prove.

Se sei un utente registrato, puoi anche decidere di usare una sandbox personale.

Per favore, non inserire contenuto protetto da copyright o diffamatorio.
Ad esempio, non fare copia-incolla da altri siti internet (nemmeno dal tuo sito personale!), perché, salvo poche eccezioni, è una violazione della legge.

File:Trogbrücke Magdeburg.jpg
Il ponte d'acqua di Magdeburgo visto dalla spiagge dell'Elbe
File:Wasserkreuz umweg.png
Mappa del ponte che illustra il nuovo (in giallo) e il precedente (in rosso) percorso dei natanti

Il Ponte d'acqua di Magdeburgo (Template:Lang-de) è un acquedotto navigabile in Germania, aperto nell'ottobre del 2003. Collega l'Elbe-Havel Canal al Mittellandkanal, incrociando l'Elbe River. È famoso per essereil più lungo acquedotto navigabile del mondo, con una lunghezza totale di 918 m.[1]

L'Elbe–Havel Canal e il Mittelland Canal precedentemente si incontravano nei pressi di Magdeburg ma su sponde opposte dell'Elbe, che era a una quota molto più bassa rispetto agli altri 2 canali. Le navi che si muovevano tra i due canali dovevano compiere un percorso di 12 km, scendendo dal Mittelland Canal usando il Rothensee boat lift nell'Elbe, quindi discendevano il fiume e infine, prima di risalire alla quota dell'Elbe-Havel Canal attraverso le chiusechiuse di Niegripp. I bassi livelli dell'acqua nell'Elbe spesso impedivano alle chiatte a pieno carico di effettuare la traversata, richiedendo lunghe e dispendiose operazioni di scarico e ricarico.[2]

Indice

[modifica] Storia

Gli ingegneri in un primo momento intendevano unire assieme le due vie navigabili fin dal 1919, e intorno al 1938 il Rothensee boat lift i piloni del ponte e l'ascensore erano già posizionati, ma la costruzione fu eseguita solo dopo Seconda Guerra Mondiale. Successivamente la Guerra fredda e la divisione della Germania, imposero al governo della Germania dell'est di sospendere il progetto a tempo indeterminato.[2]

La riunificazione della Germania e l'intensificarsi dei percorsi per il trasporto sull'acqua resero il ponte nuovamente una priorità. I lavori iniziarono nel 1997, durarono sei anni e costarono 500 milioni. Il ponte d'acqua ora collega la rete interna di porti di Berlino con i porti lungo il Reno. La struttura dell'acquedotto incorpora 24'000 tonnellate di acciaio e 68'000 metri cubi di cemento.[1][2]

[modifica] Chiuse

In aggiunta al ponte, un doppio sistema di chiuse fu costruitoper permettere ai natanti di scendere dal livello del ponte e del Mittelland Canal a quello dell' Elbe-Havel Canal.

In aggiunta una singola chiusa fu costruita a Rothensee per consentire alle chiatte di discendere dal livello del ponte al livello dell'Elbe e del porto di Magdeburgo. Questa chiusa è parallela al (e rimpiazza) l'ascensore di Rothensee, e può muovere battelli di dimensioni maggiori rispetto al vecchio ascensore.

[modifica] Riferimenti

  1. 1,0 1,1 Magdeburg Canal Bridge in Structurae. Nicolas Janberg ICS. URL consultato il 2011-01-07.
  2. 2,0 2,1 2,2 Europe's Largest Water Bridge Opens in dw-world.de. Deutsche Welle, 2003-10-10. URL consultato il 2011-01-07.

[modifica] Collegamenti esterni

Template:Commonscat

[modifica] Bibliografia

  • Karl Jüngel, Das Wasserstraßenkreuz bei Magdeburg, Undated, ca. 2003
Strumenti personali
to PDF
Visite
Crea un libro